CALCIOSerie A, ci sei mancata! Riparte la corsa al Tricolore

Agosto 13, 2022

Il sigaro di Ibrahimovic, la doppietta di Giroud e il Mapei Stadium di Reggio Emilia a cantare Pioli is on fire fanno già parte dei ricordi. La Serie A 21-22 da oggi viene consegnata definitivamente agli archivi, è già tempo di una nuova, entusiasmante, stagione. Riparte il campionato, con il Milan campione in carica e in pole position in vista del nuovo anno che aprirà le danze contro l’Udinese in un San Siro stracolmo.

Campionato che riparte con due vecchi volti nuovi. Paul Pogba, che ha scelto nuovamente la Torino bianconera per ritornare a brillare, e Romelu Lukaku, che si è ripreso la maglia nerazzurra che lo aveva consacrato come imperatore di Milano. Due ritorni che hanno il chiaro obiettivo di rimettere Inter e Juventus in corsa per lo Scudetto. Il Milan lo ha cucito sul petto, Inzaghi e Allegri hanno il chiaro obiettivo di scucirlo dalla maglia rossonera.

Regali da Serie A

Il regalo per i campioni è belga, ha 21 anni e si chiama Charles De Ketelaere. Stefano Pioli lo ha potuto scartare solo pochi giorni fa ma se ne è già innamorato. Talento e prospettiva per un Milan che continua a puntare su giovani in rampa di lancio. La speranza è di replicare quanto accaduto con Leao, trascinatore e stella indiscussa del Milan campione d’Italia, inserito tra i trenta candidati al pallone d’oro.

Inzaghi ha avuto i suoi regali. Lukaku si, ma anche, e forse soprattutto, la permanenza di Milan Skriniar. Nella prima conferenza stampa della stagione il tecnico dell’Inter ha chiarito che il mercato in uscita è chiuso. Punto finale sul possibile addio dello slovacco, che ha tenuto banco in queste settimane.

Allegri ha ricevuto Pogba, ma Angel Di Maria e Bremer non sono due colpi da meno. Soffiati rispettivamente a Barcellona ed Inter, hanno il duro compito di non far rimpiangere Chiellini, De Ligt e Paulo Dybala alla Juventus. Il Napoli riparte tra mille punti interrogativi, Spalletti non ha ancora avuto il suo regalo ma potrebbe scartarne più di uno in pochi giorni. Da segnalare, però, i tanti addii, che hanno rivoluzionato quello che è stato uno dei gruppi più belli degli ultimi anni.

Entusiasmo ed estasi assoluta per la Roma di Mourinho, che il regalo l’ha fatto in grande. Paulo Dybala in giallorosso è il colpo ad effetto del mercato, portarlo dopo aver vinto una Conference League lo è ancora di più. Sull’altra sponda del Tevere, la Lazio di Sarri deve rilanciarsi, con Lotito e Tare che fin qui hanno accontentato quasi totalmente il tecnico.

Fiorentina e Atalanta vogliono sorprendere, seppur in maniera diversa. Daranno fastidio alle big e hanno intenzione di riprendere la scalata. Sassuolo, Torino, Verona, Udinese e Bologna cercano la stagione della definitiva consacrazione, ma il rischio di scottarsi è molto alto tra cessioni, litigi e un pizzico di inesperienza.

Tutti aspettano il Monza, dominatore assoluto del mercato e con ambizioni di alta classifica. Dalla Serie B con un obiettivo abbastanza chiaro: i brianzoli sono in A per restarci. Empoli, Spezia, Sampdoria, Salernitana, Lecce e Cremonese si giocheranno, con ogni probabilità, la salvezza. Non hanno nessuna intenzione, però, di lasciare la massima serie. Avranno tanto da lottare, sarà un lavoro impegnativo, ma non esistono formazioni sconfitte in partenza.

Bentornata Serie A, la corsa al tricolore è pronta a ripartire.

GiuseppeCervellera

cerchi qualcosa sul nostro portale?

Cerca su stargame.news le notizie, gli articoli, le curiosità e tutto quello che può servirti per rimanere sempre aggiornato sul mondo dello sport e degli e-games

STARGAME-logo-100

Per informazioni e contatti:

STARGAME-LOGO

Copyright by stargame.news. All rights reserved.

RSS
YouTube
YouTube
Instagram