CALCIOMilan e Inter con carattere: è già iniziato il derby Scudetto

Agosto 14, 2022

La Serie A 2022-2023 si è aperta con il gol lampo, dopo soli due minuti, di Rodrigo Becao contro il Milan. Il difensore dell’Udinese, ancora una volta, ha punito i rossoneri, per la terza volta in carriera. Un inizio di campionato scoppiettante, considerando che dopo 15 minuti i campioni d’Italia avevano già ribaltato il risultato. Gol lampo anche in Lecce-Inter, con Romelu Lukaku che ci ha messo solo 81 secondi per lanciare il messaggio alle italiane: Big Rom è tornato.

Milan di rimonta, Inter di forza

milan udinese

I rossoneri hanno vinto ma la fatica fatta per portare a casa i tre punti è stata più di quella prevista. Vantaggio iniziale di Becao ribaltato con il calcio di rigore di Theo Hernandez e il gol di Rebic, con il 2-2 timbrato da Masina allo scadere del primo tempo. Nella ripresa festa rossonera e festival degli errori dei friulani, con Brahim Diaz e Rebic che hanno fissato il punteggio sul 4-2 finale. Buon Milan, non ancora ottimo, ma la condizione non può certo essere eccellente alla prima giornata di campionato. A lasciare strascichi, però, è il calcio di rigore concesso ai rossoneri per il fallo di Soppy su Calabria subito dopo l’1-0 friulano. Un’assegnazione fatta tramite VAR che ha mandato su tutte le furie la dirigenza friulana, che nella persona del direttore dell’area tecnica Pierpaolo Marino ha alzato la voce. Prima giornata, prima partita, prime polemiche.

lecce inter

L’Inter ha sofferto molto più del previsto, soprattutto considerando che dopo 81 secondi era già in vantaggio. Lukaku ha messo subito in chiaro le cose: è tornato e ha una voglia matta di riprendersi sulle spalle l’Inter. Lecce, però, sorprendente, ordinato, roccioso e solido, con un Wladimiro Falcone che con le sue parate si è preso la scena già alla prima giornata. Una squadra così potrebbe togliersi qualche soddisfazione, soprattutto se Ceesay dovesse confermare le premesse. L’Inter, però, è stata più forte, come normale che sia. Premiato il coraggio di Inzaghi, che ha finito il match con quattro attaccanti in campo. I giallorossi hanno fatto muro finché hanno potuto, ma sono crollati sul più bello. Dumfries regala i tre punti all’Inter e fa tirare un sospiro di sollievo. Non si poteva iniziare male.

Atalanta e Torino ripartono, Samp e Monza devono ancora lavorare

L’Atalanta ha fatto subito la voce grossa, nonostante infortuni, mercato e squalifiche. A Marassi la Samp si è vista annullare il vantaggio firmato Caputo, poi ha dovuto arrendersi alle scorribande bergamasche. Toloi nel primo tempo, Lookman in pieno recupero, 2-0 nerazzurro. I bergamaschi hanno voglia di riscatto dopo l’ultima stagione, i blucerchiati sono ancora un cantiere aperto.

La storica prima volta in Serie A del Monza non è stata esaltante, sconfitta 2-1 in casa contro il Torino, nonostante la prestazione non sia totalmente da buttare. Il Toro si è mostrato più pronto, nonostante abbia segnato con due disattenzioni dei biancorossi, prima sul gol di Miranchuk poi su quello di Sanabria. Il gol di Dany Mota all’ultimo respiro è la chiave da cui ripartire. Il Monza ha fame e ne avrà molta, ma c’è ancora tanto da lavorare.

La Serie A è ripartita con il botto, 14 gol in 4 partite, subito tante emozioni e tante polemiche. Bentornato campionato!

GiuseppeCervellera

cerchi qualcosa sul nostro portale?

Cerca su stargame.news le notizie, gli articoli, le curiosità e tutto quello che può servirti per rimanere sempre aggiornato sul mondo dello sport e degli e-games

STARGAME-logo-100

Per informazioni e contatti:

STARGAME-LOGO

Copyright by stargame.news. All rights reserved.

RSS
YouTube
YouTube
Instagram