CALCIOLeao e Maignan stendono l’Inter e lanciano il Milan: è la loro consacrazione

Settembre 4, 2022

Rafael Leao e Mike Maignan sono stati i grandi protagonisti della Corsa Scudetto tra Milan ed Inter lo scorso anno. Rafael Leao e Mike Maignan sono stati i grandi protagonisti del derby tra Milan ed Inter di questo campionato. I due grandi top player delal squadra di Stefano Pioli hanno dominato la stracittadina milanese imponendosi ed ergendosi a sovrani della città meneghina.

Un derby spettacolare, un 3-2 degno delle partite internazionali, una sfida ad alto ritmo e ad altissima intensità che è stata sicuramente un grandioso spot per il calcio italiano. Da questo match ogni squadra di Serie A dovrebbe prendere spunto per internazionalizzarsi e per rendere il nostro calcio più spettacolare.

Leao uomo Derby, Milan sulle sue spalle

La squadra di Simone Inzaghi non ha iniziato male ed ha anche trovato il vantaggio nel derby. Buco della difesa rossonera, giocata super di Correa e Lautaro e gol di Brozovic. Dopo il vantaggio, però, buio totale. I nerazzurri si sono spenti ed il Milan ha preso il sopravvento. La fascia sinistra è stata, come al solito, devastante. Leao è stato, come al solito, straripante. Il portoghese prima ha provato ad impensierire Handanovic, poi ha pareggiato i conti con un sinistro perfetto che ha fatto sembrare facile, ma che facile non lo era affatto.

I rossoneri hanno chiuso in crescendo il primo tempo, ma l’inizio del secondo è stato sorprendente. I campioni d’Italia sono entrati in campo con la voglia di conquistare i tre punti e dominare, i nerazzurri invece sono rientrati totalmente in bambola. Una difesa ai limiti dell’imbarazzante, quella che un tempo era il punto forte, ha spianato la strada al doppio vantaggio rossonero. Prima Giroud, su assist di Leao e con la partecipazione di tutto il blocco difensivo nerazzurro, portiere compreso. Poi ancora il portoghese, per la doppietta dopo uno slalom meraviglioso che ha confermato il suo strapotere.

leao milan inter
leao milan inter

Magic Mike Maignan

Sul 3-1 si è risvegliata la squadra di Simone Inzaghi, grazie soprattutto ai cambi. Dentro Dzeko e 3-2 immediato del bosniaco, prima di un dominio nerazzurro che non si è concretizzato in gol solo grazie alla saracinesca rossonera. Prima sul colpo di testa di Lautaro, poi un’altra super parata con i piedi, e per chiudere in bellezza una smanacciata ai limiti del surreale su un tiro sotto l’incrocio dei pali di Hakan Calhanoglu. Maignan ha giganteggiato.

maignan milan inter
maignan milan inter

Un finale con il brivido per i rossoneri, che non hanno però mai dato la sensazione di essere in affanno. Unico neo la prestazione di Tomori, non all’altezza del resto dei suoi compagni durante la partita. Prova sufficiente, ma comunque da migliorare, di Charles De Ketelaere, probabilmente ci si aspettava qualche guizzo in più.

Milan dominante, l’Inter deve ritrovarsi

Il Milan ha dominato il derby e ha dimostrato di essere più di un passo avanti all’Inter. Una squadra mentalmente pronta, che viaggia sulle ali dell’entusiasmo e che quando gira è tosta per chiunque. L’Inter, dall’altro lato, è stata inferiore, sia tecnicamente che mentalmente. Non era lo spirito giusto per affrontare una partita del genere, i derby si vincono prima con la testa, poi con i piedi. I nerazzurri devono ritrovarsi per puntare nuovamente a grandi obiettivi.

GiuseppeCervellera

cerchi qualcosa sul nostro portale?

Cerca su stargame.news le notizie, gli articoli, le curiosità e tutto quello che può servirti per rimanere sempre aggiornato sul mondo dello sport e degli e-games

STARGAME-logo-100

Per informazioni e contatti:

STARGAME-LOGO

Copyright by stargame.news. All rights reserved.

RSS
YouTube
YouTube
Instagram